Aspettando la Rivoluzione. 50 anni fa a Piacenza.

Il '68 raccontato da chi c'era

“Aspettando la Rivoluzione – 50 anni fa a Piacenza” raccoglie i contributi di Giacomo Ercoli, Augusto Gughi Vegezzi, Adriano Corsi, Gianni D’Amo e Pierluigi Bersani e la loro visione di una rivoluzione sociale incombente. Un’opera che ricorda una lotta e un impegno ormai sconosciuti, trasportati ai “millennials” dalle lettere di Mauro Sbuttoni, Diego Maj e Gianna Arvedi, Giovanni Passera, Mimma Melotti, Romana Capra e Ugo Locatelli. Come ricorda Pierluigi Bersani: «Io e altri abbiamo avuto la fortuna di maturare in anni in cui si pensava effettivamente che potesse cambiare il mondo, tirava un vento e non perché soffiavamo noi».

Antica come la terra su cui sorge ecco come la grangia monastica è diventata azienda moderna nell’arco di tre secoli: il podere San Marzano nel racconto di Domenico Ponzini. E vi siete mai chiesti da dove deriva il nome del famoso pomodoro?